Piogge e nevicate diffuse, i modelli a lungo termine tracciano la strada

Con l’avvento del mese di Novembre ilmeteo.it ci propone alcuni aggiornamenti circa l’evoluzione invernale: dopo un autunno che si sta rivelando piuttosto scarso in termini di precipitazioni, l’inverno potrebbe essere caratterizzato da un aumento delle piogge, con possibili nevicate anche a quote collinari.

ANALISI BARICA – L’elemento barico essenziale e distintivo, del prossimo inverno, potrebbe essere un’anomalia positiva, cioè di alta pressione, sui comparti artici groenlandesi, nordatlantici, nordeuropei e in sede polare in genere.
Di contro, una possibile anomalia barica negativa, ossia con basse pressioni più frequenti, sul Centro Ovest Europa.

Un inverno dinamico

In un possibile scenario a lungo termine abbiamo evidenziato un’evoluzione di massima, rappresentando due possibili fulcri depressionari, uno in prossimità del Regno Unito, l’altro più accentrato all’Europa.

Se dovesse prevalere il primo fulcro, si tratterebbe di una stagione in cui puntate fredde potrebbero pendere maggiormente sulle aree centro-occidentali del continente e interessare più frequentemente le nostre regioni settentrionali, a volte quelle centrali, meno quelle meridionali.

Se a prevalere, invece, dovesse essere il secondo fulcro, quello più accentrato verso l’Europa, si potrebbe avere un inverno molto dinamico, con frequenti coinvolgimenti freddi di gran parte dell’Italia e, comunque, freddo e tempo perturbato diffuso su buona parte dei settori centro-occidentali del continente.

 

fonte: https://www.ilmeteo.it/

 

CONTATTI

Alpe Devero
28861 Baceno (Vb)
info@vividevero.it
+39 333 1900320

APERTURA IMPIANTI

Gli impianti sono aperti tutti i week-end dalle 08.30 alle 16.30 e tutti i giorni dal 26 dicembre al 6 gennaio.

SKI AREA

SCOPRI

METEO E WEBCAM

SCOPRI